LE PROVE IN GALLERIA DEL VENTO per i due hangar con struttura in acciaio del parco carbone della nuova centrale termoelettrica di Dubai, UAE

Ph. D. Ing. Fabio Dall’Aglio(1) Dott. Ing. Giovanni Monini(2), Dott. Ing. Alberto Rizzioli(2)
(1) Consulente di INCICO SpA per le strutture in acciaio
(2) INCICO SpA

Il primo gennaio 1992 la Compagnia Elettrica ed il Dipartimento per l’Acqua di Dubai, fondati nel 1959, furono uniti per dare vita a DEWA (Dubai Electricity & Water Autority). Da quella data DEWA è stato il solo fornitore di energia ed acqua del paese. Alla fine del 2013 DEWA aveva una capacità di produzione di energia pari a 9.656 MW. Sulla base delle previsioni di domanda di energia per il futuro, DEWA ha pianificato la costruzione di un nuovo impianto di generazione alimentato a carbone con una capacità di 1.200 MW composto da due unità di cui la prima operativa da marzo 2020. Il presente articolo tratta dei test in galleria del vento condotti per verificare la correttezza delle distribuzioni di pressioni considerate in fase di progetto dei due hangar gemelli di stoccaggio che compongono il parco carbone a servizio dell’impianto di produzione. Il progetto esecutivo degli hangar è stato redatto dalla società cinese HEI (Harbin Electric International), la società italiana INCICO SpA di Ferrara (www.incico.com) è stata incaricata per conto di Dubai Municipality di verificare il progetto esecutivo e di proporre eventuali modifiche migliorative. I test hanno consentito di prendere in considerazione l’amplificazione dinamica degli sforzi a cui sono soggetti gli hangar per effetto dell’interazione tra la natura turbolenta del vento e l’elasticità della struttura e di definire nuove distribuzioni di pressioni di progetto più aderenti al caso particolare rispetto a quanto previsto dalla normativa.

Leggi l’articolo intero su Costruzioni Metalliche n. 5/2019.